Deli: “Prima la salvezza, poi potremo divertirci”

0
43 views

Un inizio in sordina per lui, poi l´infortunio. Infine, il ritorno, il gol contro il Venezia che lo ha trasformato. Da allora, ogni partita sempre pi� in crescendo per Francesco Deli, centrocampista del Foggia.
Queste le sue parole durante la consueta conferenza stampa infrasettimanale, in vista del difficile impegno contro l´Empoli che sar� ospite dei satanelli luned� allo Zaccheria: “La vittoria col Novara, per come � arrivata, � stata importantissima. Inizialmente la gara si era messa bene, poi � arrivata l´espulsione e abbiamo pensato che sarebbe stato molto difficile portare a casa il risultato. Per� siamo rimasti corti tra i reparti e ci siamo messi a giocare tentando le ripartenze. Alla fine non abbiamo rischiato niente per tutta la restante parte della gara. Credo sia stata una bella vittoria anche per i tantissimi tifosi che ci hanno seguito a Novara e li ringraziamo per averci sostenuto.
Le mie prestazioni? S�, sono salite di livello, avevo iniziato un po´ in sordina, poi ho sub�to un infortunio. Poi, dopo il gol contro il Venezia mi sono sbloccato e tutto sta migliorando. L´unica cosa che mi manca ancora � qualche gol in pi�, vorrei riuscire a segnare anche perch� ci arrivo troppo spesso dalle parti della porta avversaria e a volte mi manca solo la zampata finale. Mi sono sbloccato mentalmente, sono consapevole dei miei mezzi e so che posso fare un buon campionato, ma anche che posso e devo migliorare. Poi quando vinci sei ancora pi� convinto e giochi sempre meglio.
L´Empoli? Beh, � una squadra molto forte, probabilmente la pi� forte di tutte, hanno una coppia d´attacco formidabile, stiamo cercando di trovare i loro punti deboli per poterli colpire. Non credo che verranno a chiudersi come invece fanno molte squadre, e quindi mi aspetto una partita molto bella e intensa, in cui probabilmente chi avr� pi� fame porter� a casa il risultato. Vorremmo lo stadio pieno come succedeva l´anno scorso, sappiamo che il nostro pubblico ci pu� dare una grossa mano.
L´ottimo andamento del Foggia nel girone di ritorno? Ci speravo tanto, ma non pensavo potesse andare cos� bene. Il gruppo � molto compatto e i nuovi arrivati si sono ambientati benissimo, speriamo di continuare cos� e di raggiungere quanto prima la quota salvezza cos� poi potremo divertirci. Il campionato � difficile, tutte le squadre hanno calciatori forti e una identit� di gioco, studiano l´avversario, e ogni partita ha una storia a s�. Continuiamo cos� e poi si vedr�”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui