Corda: “Abbiamo battuto una delle squadre più forti di tutta la Serie D”

0
74

Le dichiarazioni di mister Corda nel post partita:

“11 contro 11 sarebbe stata una grande partita, anche sul rigore di Iadaresta c’era l’espulsione se c’era quella di Anelli. Il nostro spirito è quello di non fermarci mai fino all’ultimo secondo, chi non lo fa deve andare via. Si possono sbagliare tante cose, ma l’atteggiamento mai. Dobbiamo crescere ed essere meno leziosi e più cattivi a chiudere la partita. Tutto il gruppo di lavoro deve abituarsi a lottare ogni allenamento, serve la coppa Italia per imparare a giocare più partite in una settimana. Chi è motivato gioca, chi non vedo motivato va sempre in panchina. Gibilterra e Iadaresta stanno crescendo, Russo sta migliorando su alcuni punti di vista. Mi dispiace per Anelli perchè sta passando un brutto momento ed aveva fatto anche goal. Abbiamo battuto una delle squadre più forti di tutta la Serie D è una cosa molto positiva. Vincere aiuta a vincere, il mercoledì è meno stancante per i calciatori fare la partita piuttosto che la doppia seduta di allenamento. Viscomi si è allenato solo sabato, non volevo rischiarlo oggi e Delli Carri ha avuto un virus intestinale. Mi auguro che anche Tortori e Salines oltre a Maccarone possano subito tornare a disposizione. Non mi secca sentire che il Foggia non gioca bene, a me interessa vedere l’impegno di tutti i calciatori e ciò che rimane negli almanacchi della storia e sono i risultati. Il gioco del calcio può essere fatto in mille maniere, bisogna sempre vedere ciò che uno pensa… ci sono allenatori che fanno fare 72 passaggi consecutivi alle loro squadre e poi prendono goal. Tutti giocano in questa squadra quindi tutti hanno la partita nelle gambe, non c’è mai scarico bisogna dare sempre il 100% tutta la settimana e tutte le partite. Continuo così.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui