Corda: “Penso a vincere la guerra, non la battaglia”

0
134

“L’approccio alla gara e l’atteggiamento è stato sbagliato, fortunatamente ci siamo ripresi nel secondo tempo.Il pareggio è un risultato positivo, perché è un girone complicatissimo anche se potevamo fare di più negli ultimi minuti. Penso a vincere la guerra e non la battaglia, la formazione la faccio in base a quello… a volte ci sono delle problematiche come oggi. Anelli è un giocatore straordinario, un altro calciatore a partita in corso sarebbe entrato svogliato… ha trascinato i compagni e per noi è molto importante. CI siamo fatti prendere dalla frenesia invece di sfruttare le fasce, abbiam fatto troppi lanci lunghi e sono incavolato per questo. Dovevamo stare attenti a Santoro che aveva numeri importanti, ci eravamo preparati in un modo, ma poi abbiam fatto in un altro. Sono molto contento degli attaccanti che hanno giocato oggi, mi ha dato fastidio Russo che non ha servito Gentile davanti al portiere. In questo momento gli attaccanti non riescono a segnare, ma stanno lavorando tanto per la squadra. Siamo sempre in movimento per il mercato, se prenderemo un altro attaccante sarà solo per migliorare la rosa. Iadaresta non si era allenato al meglio ed ho preferito mandare dall’inizio Russo e Tortori.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui