Corda: “Mancata la determinazione. Bicchiere è mezzo pieno per il punto ottenuto in 10”

0
116 views

Le parole di Corda nella conferenza post-partita:

“Potevamo fare due falli tattici in occasione dei due gol subiti. Probabilmente non siamo stati abbastanza tonici e cattivi.

Cittadino non ha fatto una buona partita. Ho sbagliato io a farlo giocare dall’inizio, ma tra giovedì e venerdì ci sono mancati 8/9 elementi agli allenamenti, e non avevano i 90 minuti nelle gambe.

Abbiamo giocato bene a tratti, ma è mancata la determinazione in alcuni momenti della gara. Cittadino e Gerbaudo potevano fare molto meglio, così come qualche giovane ad inizio del secondo tempo. È importante non perdere queste partite perciò vedo il bicchiere mezzo pieno, dato che abbiamo pareggiato in 10.

Ci aspettavamo che potessero giocare insieme Prinari e Cavaliere, fatto sta che nei primi 60 minuti non hanno creato molto. Se avessimo avuto qualche soluzione in più in panchina avrei fatto dei cambi a centrocampo. Gentile ha avuto problemi di congiuntivite oltre che al ginocchio in settimana, ma avevo bisogno di lui. Probabilmente avessi avuto cambi lo avrei sostituito.

Le voglio vincere tutte e forse eravamo andati troppo sulla luna, passando un Natale troppo sereno dopo 5 vittorie consecutive.

Il capodanno non ci ha fatto benissimo, ma era importante non perdere gli scontri diretti. Spero che continuino così anche contro gli altri e non pensino solamente alla Coppa Italia.

Non siamo abituati a gestire il risultato ma ad attaccare sempre. Ripeto che andavano fatti due falli tattici in occasione dei due gol subiti. Dobbiamo essere più bravi a chiudere le partite, tenendo i ritmi alti e gestendo al massimo solo gli ultimi 10 minuti. Abbiamo rianimato noi il Fasano, che era alle corde.

Avrei voluto cambiare Di Jenno prima del gol subito e probabilmente avrei dovuto sostituirlo prima. Tedesco non è andato bene mentalmente nella partita. Entrare a partita in corso a Foggia non è come farlo ad Altamura. Dal primo di gennaio abbiamo aumentato le multe in caso di espulsioni.

Di Masi ha fatto degli allenamenti impresentabili dopo il Capodanno e per questo è andato in tribuna.

Serve numericamente un attaccante in questa rosa perché ne abbiamo solo 3. Cipolletta era l’unica soluzione offensiva negli ultimi minuti. Siamo stati bravi a segnare sul calcio da fermo il pareggio al 94’.

Non sono soddisfatto, perché non piace prendere 2 gol e pareggiare. Ma era importante non perdere e sarà un punto importante a fine campionato”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui