Corda: “Espulso per un battibecco. Stiamo migliorando”

0
136

Le parole di Ninni Corda nel postpartita:

”Ho avuto un battibecco con Manzo con il quale ci portavamo delle vecchie ruggini da Como-Mantova l’anno scorso. Per me a fine partita finisce tutto.

Non mi è piaciuto il primo e parte del secondo tempo perché potevamo gestire meglio la superiorità numerica. Credo che però abbiamo fatto meglio che con il Cerignola settimana scorsa.

Nel secondo tempo abbiamo giocato poco con la palla lunga ed avremmo dovuto anzi secondo me lanciare di più per creare più occasioni, verticalizzando. Abbiamo fatto meglio a sinistra con Di Jenno, mentre non ci siamo riusciti dall’altra parte. Cannas ha dato una gran palla a Tortori in profondità in occasione del gol.

Fino a dicembre non guardo la classifica. Vincere fa piacere, i derby doppio, gli scontri diretti triplo.

Quando si vuole vincere non si deve mai mollare e ci si deve allenare bene. Solo così i gruppi migliorano e si arriva ai risultati. C’è qualche timore in certe situazioni nel fare certe giocate, ma di sicuro abbiamo sudato la meglio.

Preferisco sbagliare la formazione ed azzeccare i cambi piuttosto che il contrario, anche perché il contrario rischia di essere dannoso.

Ci manca ancora tanto per essere il Foggia che desidero ma stiamo migliorando. Di Masi per esempio non ha fatto fallo tattico che poi ha fatto Di Jenno sul contropiede nato dall’angolo battuto da Gerbaudo. La mentalità che vorrei è che sia Di Masi a fare quel fallo tattico.

Favetta e Genchi davanti sono grandi attaccanti ed ho tenuto la difesa a 3 finché siamo stati in parità numerica. Avremmo dovuto poi alzare il ritmo e la voglia nel fare qualcosa in più nel due contro uno.

Salines da domani potrebbe riprendere ad allenarsi, così come Maccarrone. Per Gemmi e Notaristefano i tempi sono più lunghi.

Voglio fare una dedica per i parenti delle vittime della strada che congiungono Foggia a San Severo e Troia. Queste cose sono assurde e credo che il calcio debba essere veicolo anche di queste cose”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui