Comunicato Stampa U.S. FOGGIA

0
4

In riferimento agli articoli di stampa apparsi in data odierna sul “Corriere dello Sport-edizione regionale a pag.1” dal titolo: “Si dimettono i due medici della società” e su “La Gazzetta del Mezzogiorno” a pag. 27 dal titolo “Foggia, c´è Stefani” nei quali gli articolisti nel sottolineare la improvvisa conclusione del rapporto professionale con i due medici sociali che sarebbe stata determinata dalla mancata corresponsione di alcune spettanze arretrate e da non meglio identificate interferenze della Società nella gestione dei calciatori sul piano societario, finiscono per gettare inequivocabili ombre sulla solidità economico-finanziaria dell´U.S. Foggia, questa Società, nel prendere le distanze da affermazioni gravemente diffamatorie e per le quali verranno intraprese tutte le azioni atte a salvaguardare la proprio immagine ed onorabilità nelle sedi competenti, precisa quanto segue:

-l´ interruzione del rapporto con signori medici dott. ri Cristinziani ed Ursitti più che dalla mancata corresponsione di un semplice rimborso-spese di qualche manciata di Euro, è stata determinata dal loro diniego manifestato alla vigilia della partenza per la trasferta di Ferrara, a voler continuare a prestare la propria opera professionale;

-questa Società non ha mai interferito nella gestione del gruppo sul piano sanitario demandando al proprio staff medico tutte le decisioni ad esse strettamnete connesse.

Quello appena verificatosi è solo l´ultimo anello di una catena di incresciosi episodi ai quali taluni organi di informazione continuano a dare un risalto eccessivo, e che da parte di questa Società sono letti come l´ennesimo tentativo di destabilizzare una struttura ed un ambiente che, viceversa, dopo l´ultimo rovinoso fallimento, avrebbe bisogno di quotidiane e robuste iniezioni di serenità.
Stanca pertanto dei continui ed ingenerosi attacchi subìti, la proprietà, ha presentato nella persona dell´amministratore delegato sig. Giuseppe Coccimiglio, comunica di aver maturato la decisione di un proprio imminente disimpegno che si concretizzerà attraverso la prossima vendita dell´U.S.Foggia.

Foggia, lì 17 Novembre 2004

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui