Cardinale, Rinaldi e Pezzella: il Sorrento prova a prenderli tutti

0
19 views

Trascorso il Natale, da oggi si ricomincia a fare sul serio. Mentre al Campo Italia la squadra torner� ad allenarsi agli ordini del tecnico Gianni Simonelli, la dirigenza del Sorrento proseguir� a lavorare sul mercato. C�� tanta carne al fuoco, perch� � scontato che l�organico verr� puntellato. Sia in entrata che in uscita, ci saranno molte operazioni: il Sorrento sa cosa fare, a partire dal pacchetto arretrato. Attendendo sviluppi per la questione relativa all�ingaggio di un responsabile dell�area tecnica (dopo il divorzio consensuale con Danilo Pagni, c�� stato un contatto con Giuseppe Di Bari, ex difensore di Savoia e Treviso), i patron Mario Gambardella ed Antonino Castellano stanno operando in prima persona, affiancati dall�amministratore delegato Francesco D�Angelo e dal direttore generale Diodato Scala. Non ha soddisfatto quasi nessuno il rendimento del Sorrento in fase difensiva: ecco spiegato il motivo per cui la societ� � rivolta principalmente al restyling della retroguardia. Sono finora tre i nomi di spessore individuati per dare solidit� e rinnovata verve dinanzi al portiere Botticella: Cardinale, Rinaldi e Pezzella. L�auspicio � quello di poterli prendere tutti, ma � un po� difficile perch� la concorrenza � alta e poi, aspetto tutt�altro che secondario, bisogna piazzare altrove i �bocciati�. Cardinale � in uscita dalla Salernitana, relegata nei bassifondi del campionato di serie B. Anche alla corte di Bortolo Mutti, ci sono i presupposti per una mezza rivoluzione. Il difensore, in ottica Sorrento, non ha preclusioni. In estate, da svincolato, fu anche trattato. Poi, decise di riaccasarsi alla Salernitana, con un triennale. Ora, con gli spazi che pian piano cominciano a ridursi, � rispuntato l�interesse del Sorrento. Il particolare che pu� agevolare il negoziato tra le parti si chiama Simonelli. Il tecnico rossonero ha avuto Cardinale alle sue dipendenze tre stagioni fa, a Martina. La stima � reciproca, anche se negli ultimi giorni si � fatta sentire anche la Juve Stabia. Con il club granata, il contatto c�� stato: annessa, la disponibilit� a parlarne. Stesso discorso vale per il giocatore. Le ultime, danno Cardinale come vera e propria priorit� di mercato del Sorrento. E� differente, invece, la questione relativa a Rinaldi del Foggia. Dopo un acceso diverbio coi propri sostenitori e la contestazione nell�ultima uscita casalinga con la Ternana, lo stopper � stato messo praticamente fuori rosa e sul mercato. Il Sorrento ha drizzato le antenne, visto che Rinaldi � un vecchio pallino: due anni fa, infatti, Castellano pens� proprio a lui per rinforzare la squadra, appena promossa in C1. Qui, per�, c�� qualche nodo da sciogliere. Rinaldi ha avuto un abboccamento, guarda caso, pure con la Juve Stabia oltre ai sondaggi di Arezzo, Avellino e Paganese. Proprio gli azzurrostellati farebbero carte false per acquistarlo: l�allenatore, Eziolino Capuano, � un grande estimatore del difensore che, con lui alla Juve Stabia pochi anni fa, disput� un�ottima stagione. Il Sorrento resta alla finestra, perch� non ha alcuna intenzione di partecipare ad alcun aste. Importanti aggiornamenti per l�idea di far ritornare, da Foggia, l�ex capitano Pezzella. Il terzino (avvistato in citt� il giorno di Natale), che qualora lasciasse la Puglia potrebbe solo ed esclusivamente giocare col Sorrento, aspetta con ansia un cenno per fare le valigie e rituffarsi con entusiasmo nell�avventura costiera. Insomma, vuole tornare ma Gambardella e Castellano non si sono fatti sentire, n� col difensore n� col Foggia. Chiaro il motivo: � cos� perch� la dirigenza, dato che pu� chiudere la faccenda con relativa facilit� in poco tempo, adesso sta preferendo dedicarsi maggiormente alle altre operazioni. E� una flebile idea quella che porta a Di Meglio, centrale difensivo del Catanzaro di Nicola Provenza, trainer rossonero l�anno scorso (poi licenziato). Intanto, sembra che il Padova abbia offerto al Sorrento il difensore Donadoni, gi� oggetto d�interesse ad agosto.

Fonte: Solosorrento.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui