Arriva l´ultima della classe: Il Giulianova

0
24 views

Sarebbe troppo facile esibire la pochezza dei numeri del Giulianova, giovane compagine della serie C, sempre più agonizzante verso la retrocessione ma, gli addetti ai lavori sanno quanto può rivelarsi insidiosa una simile partita.
Loro hanno la voglia di mettersi in mostra, l’unico vero obiettivo di questi giovani da raggiungere, e quindi da un punto di vista psicologico non avranno grosse pressioni; ascoltando i commenti provenienti dall’ambiente giuliese, sembra riescano anche a produrre buone prove, alternando durante le ultime partite, momenti positivi a cali paurosi, spesso risultati decisivi per il risultato finale, evidentemente negativo.
Contro il Teramo (allenato dall´ex Fiorucci), il Giulianova si è schierato con Visi tra i pali, Baldini, Pomante, Servi e Piva sulla retroguardia, Latini, Scarrozzi, Corsi e Croce a centrocampo, Bucchi e Antenucci coppia d’attacco. Nel derby abruzzese non ha sfigurato, partendo bene nel primo tempo, subendo il goal all’inizio della seconda frazione, ma impattando in inferiorità numerica, grazie alla rete di Genchi, coriacei nel difendere per ripartire in contropiede durante la parte finale del match.
Per la trasferta dauna, non ci saranno Pomante e Morello, entrambi ceduti, Scarrozzi, Paladini e Macrì squalificati, Antenucci è in forse mentre, freschi di mercato, saranno disponibili Epifani e Sarno.
Il Foggia, viste le note e drammatiche vicende, ha potuto lavorare in guisa di ritrovare una serenità perduta e di interpretare il credo del nuovo allenatore D’Adderio, e potrà, oltre che dovrà, rialzare la testa e riaccendere i motori verso la strada dei play off, come alcuni tesserati affermano, verso qualcosa in più come il sottoscritto ipotizza, soprattutto se altrove arriveranno buone notizie….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui