Aròstegui alla Salernitana! Foggia su De Martis. Pavone valuta Morante 500000€

0
15 views

Al centro di diverse trattative ormai da settima­ne, il Perugia aprirà realmente oggi il proprio mercato. Il presidente Silvestrini verificherà con i dirigenti del Bari il grado di attibilità del pas­saggio in Umbria di Giorgio La Vista (27), l’ester­no offensivo di centrocampo a cui guardano di­versi altri club non solo di C e finito margini del­la squadra pugliese. A scadenza di contratto il 30 giugno, il brillante centrocampista capitolino la­scerebbe la B solo in presenza di un’offerta importante e sostanziosa che difficilmente sembra intenzionato a garantire il club umbro, sempre at­tento ai bilanci. Realistica l’ipotesi che possa fini­re al Pescara. Intanto il Perugia ha chiuso la trat­tativa per l’esterno sinistro di centrocampo, Kamil Hempel ( 18), rilevato dal Gornik Z., prestito con diritto di riscatto. A giugno possibilità di un triennale nel caso di riscatto per l’Under 19 polacco che ha già esordito in A e in Coppa Uefa.
DE MARTIS E MARTINI CONTESI – A proposito degli abruzzesi, interes­sati in queste ore da un riassetto societario, non confermano la vo­lontà di poter fare a meno di Mas­simo De Martis ( 32, nella foto), l’esperto e duttile difensore di Alghero su cui hanno messo gli occhi anche Fog­gia, Grosseto e Salernitana. Il ds granata Coscia è in pressing da di­versi giorni sui dirigenti del Pesca­ra non solo per De Martis, ma an­che per Marco Martini (27), guiz­zante attaccante in grado di operare da esterno offensivo di centrocampo. Sull’ex cecchino della Samb che due stagioni fa contese la finale play off per la B al Napoli, è tornato il Perugia. Emissari del club biancorosso hanno fatto un sondaggio sempre con il Pescara per Filippo Antonelli (28).

UN ARGENTINO ALL’ARECHI – La Salernitana ha in­gaggiato l´attaccante italo-argentino Juan Manuel Aròstegui (27), già possibile erede di Palermo. Ie­ri sera, accompagnato dal presidente del sodalizio campano Lombardi, il calciatore sudamericano è stato all´Arechi per incontrare il tecnico granata Novelli. Con lui c´era il suo procuratore Fabian Martinez. Aròstegui è nato a San Francisco, vici­no Cordoba, e compirà 27 anni il 12 febbraio. Fi­no a tre giorni fa era tesserato con l´Universidad Catolica, società che milita nella prima divisione cilena. In passato, dal 1996 al 2001, è stato col Bo­ca Juniors, poi si è trasferito in Guatemala, all´Universidad de San Carlos, prima di tornare in Argentina, in serie B (El Porvenir e Belgrano de Cordoba). Dal 2002 al 2004 ha giocato in Malesia col Selangor, quindi è approdato in Messico al Pa­chuca. L´anno seguente ha militato nel Belgrano e infine con l´Universidad Catolica de Chile. Nel 1999 ha fatto parte dell´Under 21 argentina e in Malesia è stato capocannoniere per due anni con­secutivi. Nel Boca Juniors è stato allenato da Car­los Bianchi. L´esperienza in Cile, complice un in­fortunio muscolare, non è stata felice (5 gol in 11 partite). Tre anni fa Aròstegui provò anche col Savona. Stamane visite mediche.

IL PISA E MORFU’ – E’ il giorno dell´ufficializzazio­ne di Giuseppe Morfù ( 29), ormai nerazzurro a tutti gli effetti. Un altro esterno in arrivo alla corte di mister Braglia. Si tratta di Giuseppe Pugliese (23) del Monopoli. Impostata una trat­tativa con il Grosseto per avere Andrea Galeotti (26), è stato proposto in cambio Boldrini (21); pia­ce Angelo Trevisan (23) del Vicen­za. Per l’attacco la prima scelta è l´argentino Ignacio Castillo ( 31) del Frosinone. Dopo Ascoli e Ca­gliari, anche il Livorno ha chiesto il portiere Puggioni (25). Se Puggioni dovesse partire, si profila l´arrivo di Angelo Pagotto (33), ´tagliato´ dal Grosseto. Infine in uscita, il centrocampista Rulli (26) è passato al Poggibonsi e Gal­laccio (20) al Rieti.

OBIETTIVI SAMB – Se Davide Giorgino (20) doves­se tornare al Lecce, la Samb potrebbe pensare al centrocampista del Manfredonia, Cristian Scarla­to (23), che nella passata stagione era con Ugolot­ti all´Acireale. Il Monza ha chiesto il centrocampi­sta Fabio Visone (23), ma da San Benedetto non si muoverà. Per l´esterno sinistro ballottaggio tra Giovanni Bartolucci ( 22) del Siena e Fabrizio Grillo (19) della Roma.

ALTRE NOTIZIE – Derby-mercato tra Gubbio e Fo­ligno per il tornante destro Michele Boldrini (22) del Pisa. I folignati hanno ceduto l´esterno Matteo Cavagna (23) all´Arezzo. La Sansovino ha preso il difensore Federico Viviani ( 25) in prestito dal­l´Arezzo. Il Rende ha rilevato dal Brindisi il difensore Antonio Rogazzo (33).

PADOVA SU CHIANESE – Il Padova non vuole togliersi dalla testa Vincenzo Chianese (31), attaccante che sta facendo le fortune del Ravenna dopo aver contribuito nella scorsa stagione al buon esito del campionato del Pavia. Inseguito anche dall’Arezzo che avrebbe fatto al club romagnolo un’offerta irrinunciabile, Chianese sarebbe nel mirino pure del Foggia, benché la trattativa venga smentita dalla società pugliese, tra l’altro, diretta concorrente del Ravenna nella lotta per la serie B. In uscita dal sodalizio veneto c’è Maximilian Cantoro (29) entrato nel mirino della Cavese che cerca i rinforzi giusti per rendere ancora più competitivo l’organico messo a disposizione di Campilongo. Concentratissima sul derby di mercoledì con la Salernitana all’Arechi, la terribile matricola tirrenica tiene calde anche le trattative per Drezan Bolic (34) e Sandro Porchia (30) dopo aver ricevuto un garbato no da parte dell’Avellino per Simone Puleo.

ANCONA – Il primo reparto da sistemare è la difesa: nel miri­no ci sono due centrali, su tutti Gianluca Nocentini (28) della Sangiovannese che però ha al­zato il tiro della richiesta eco­nomica, mentre l´Ancona vor­rebbe inserire nella trattativa Alessandro Fogacci (27) arri­vato nel gennaio 2006 proprio dai valdarnesi. Lo stesso No­centini conferma i contatti e, dopo otto anni in Toscana, esprime la volontà di trasferir­si nelle Marche. C´è l´accordo di massima tra l´Ancona e il gio­catore, adesso l´ultima parola spetta al presidente dei valdar­nesi Ricardo Ciancilla sul qua­le ha cominciato a fare pressio­ni infinite proprio Nocentini. Vengono date per tramontate le ipotesi Drazen Bolic (35) e Morris Molinari (31) del Lanciano. E´ conferma­to l´interesse per Mirco Giorgi (28) della Spal disposta tuttavia a privarsene solo una volta tro­vato il sostituto. Tra i corteggia­ti ci sono Matteo Abbate (23) del Piacenza e Trevor Trevisan (23) del Vicenza. Anche per il centrocampo ci sono intenzioni sostanziose come l´acquisizione di un mediano e di un tornante destro. L´Ancona tratta Davide Caremi (22) ma nicchiano Al­binoleffe e Chievo che ne divi­dono la comproprietà. C´è una trattativa con il Piacenza per Matteo Apolloni (27) che Baro­ni ha avuto all´Alto Adige. In at­tacco il primo della lista è Lo­renzo Crocetti (23) del Pergo­crema.

Un discor­so a parte merita il portiere. Francesco Scotti (23) non è sta­to utilizzato ed è pronto a re­scindere il contratto, così il di­rettore sportivo Sandro Mar­caccio sta vagliando come pos­sibili alternative Daniele Pa­delli (21) della Samp (è a Croto­ne) e Massimo Marconato (29) dell´Arezzo, anche se l´arrivo di Marconato potrebbe legarsi ad uno scambio con Davide Mo­rello (28).

MORANTE FA GOLA A TUTTI – Per il bomber rossoblù sarebbero disposti a fare follie il Frosinone, il Pesca­ra, il Cesena, la Triestina, la Salernitana ed il Perugia.

« Al 99 per cento Morante resta con noi – afferma il diesse della Sambenedette­se, Giuseppe Pavone – L´un per cento è rappresentato da un´offerta irrinunciabi­le ».

A chi viene a bussare al­la porta del club rossoblù per Morante, Pavone chie­de ben 500/ 600 mila euro. Di soldi, nel mercato di gen­naio, ne girano pochissimi e le contropartite tecniche che le società interessate offrono non interessano la Sambenedettese. Quindi è quasi certo che Morante re­sterà nella squadra rosso­blù e sarà il miglior acqui­sto che il club di Viale dello Sport farà nel corso del mercato di riparazione.

DI GENNARO – Si complica la cessione di Francesco Di Gennaro ( 23) alla Pistoiese. La Lucchese, titolare del cartellino dell’attaccante valorizzato dal Lanciano due stagioni fa, non si metterebbe di traverso, ma resta l’ostacolo del contratto non in linea con i bilanci della società arancione. E’ proprio di ieri questa dichiarazione del general manager del club toscano Mauro Gibellini: «In effetti Di Gennaro ed il suo procuratore hanno espresso questa volontà perchè a Lucca stanno avendo problemi. A noi uno come Di Gennaro andrebbe benissimo, ma bisogna che l´affare presenti vantaggi economici perchè l´attuale contratto del giocatore è per noi fuori portata ».

Fonte: Corriere dello Sport

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui