Antenucci non ce la fa, esordio per l´ex Epifani

0
18 views

Foggia-Giulianova si giocherà regolarmente con il pubblico. Lo ha annunciato in un comunicato il sindaco di Foggia, Orazio Ciliberti, che si è assunto la responsabilità della decisione ìnonostante il parere contrario della Commissione Provinciale di Vigilanza sui Pubblici Spettacoli”, è rimarcato nella nota. Il primo cittadino foggiano ha rilasciato l’autorizzazione con accesso limitato ad un massimo di 7.500 spettatori ìsulla base – si legge nel comunicato – della relazione tecnica del dirigente responsabile dei lavori pubblici del Comune. Si tratta di un’assunzione di responsabilità finalizzata principalmente ad evitare che la chiusura dello stadio causi problemi di ordine pubblico peggiori e più gravi della sua apertura”, sancisce il Sindaco Ciliberti. Ad essere maligni, quella del sindaco foggiano è una dissociazione dal decreto governativo sulle misure di sicurezza che, a dire il vero, suona come una sostanziale penalizzazione della maggioranza dei tifosi che non si può riconoscere negli atti di teppismo e di violenza degli ultras più esagitati per i quali sembra persistere una linea non sufficientemente dura nemmeno dopo la notte di follia di Catania-Palermo di venerdì scorso. Il Giulianova, dunque, oltre ai suoi problemi di classifica e di formazione, dovrà affrontare anche quelli di un Foggia che potrà contare sul sostegno di un pubblico desideroso di vedere la propria squadra proiettata verso la promozione in Serie B. nemmeno i precedenti, per la verità, sono incoraggianti. I giallorossi hanno incontrato il Foggia tredici volte: in due sole occasioni hanno vinto ed altrettante hanno pareggiato, sempre in casa. In nove occasioni, invece, hanno perso. Decisamente negativo il bilancio allo Zaccheria: sei sconfitte su sei, segando una sola rete (2-1 l’8 novembre 1998, in C1, per strano destino sotto la guida di D’Adderio, da due settimane nuovo allenatore ddel Foggia in sostituzione di un altro ex tecnico del Giulianova, Stefano Cuoghi). Il primo incontro del Giulianova allo Zaccheria risale al 27 marzo 1955, in IV Serie: i padroni di casa prevalsero per 1-0 con rete di Mupo al 30’ della ripresa. Gli altri confronti a Foggia: 4-0 in IV serie il 2 novembre ’55, 2-0 in IV serie il 27 gennaio 1957, e poi in C1 il già ricordato 2-1 del 1998, 3-0 il 10 aprile 2004, e per ultimo 1-0 il 17 novembre 2004 con rete di Mounard a 9’ dal termine. Domani, il Giulianova cercherà l’impresa di un risultato positivo senza l’infortunato Antenucci, che verrà rilevato da Genchi in attacco, e gli squalificati Scartozzi, Palladini e Macrì. Dei nuovi giocherà Epifani a centrocampo, mentre il centravanti Sarno andrà in panchina. L’altra novità sarà Ippoliti terzino destro.

Fonte: Il tempo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui