Anelli: “Avrei preferito vincere invece di segnare due gol”

0
133

Ecco le parole di Anelli nella conferenza stampa post Foggia-Gravina 3-3:

“Credo sia stata una partita in cui è successo di tutto. Abbiamo fatto una partenza choc, ma l’abbiamo rimessa in piedi. Provo tanta rabbia perché dovevamo e volevamo vincerla. Ne è uscito un pareggio ed è un peccato, perché potevamo vincerla con la nostra reazione.

È stata sicuramente una domenica particolare e difficilmente mi è capitato in carriera, ma il mister ha fatto giustamente le sue scelte. Nel gruppo esiste la meritocrazia ed è giusto così. Stamattina mi sono svegliato sapendo di non giocare ma ero carico e voglioso di giocare. È giusto che sia così e mi prendo le mie responsabilità. Poi quando sono entrato ho cercato di raddrizzare una partita nata male ed ho fatto due gol, ma sarei stato più felice se avessimo vinto e non avessimo segnato nemmeno un gol. Ci portiamo a casa comunque un punto importante. Dedico i miei gol a mio figlio Carlos e mia moglie Rosa, che mi sta sempre vicino.

Secondo me quando il Gravina era in 9 potevamo fare qualcosa in più, ma forse siamo arrivati poco lucidi e stanchi a causa della rincorsa. Potevamo e dovevamo fare meglio, perché potevamo fare il quarto gol”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui