Altro poker del Manfredonia contro un buon Giugliano

0
40 views

MANFREDONIA-GIUGLIANO 4-0
MANFREDONIA: Sassanelli, Calabro, Terracciano, Trinchera, Di Pietro (al 1° st. Togni, al 30° st. Martinelli), Turone, Brutto, De Santis, Mitri (al 30° del st. Cancellato), Vadacca, Piccioni. A disp.: Apuzzo, Commisso, Manca, Romito. All. Bitetto.
GIUGLIANO: Gragnaniello, Esposito (al 1° st. Fonseca), Gaveglia (al 21° st. Troise), Castaldo, Migliaccio, Risi, Cejas, Vives, Franzese, Perna, De Roberto (al 6° st. Del Grande). A disp.: Mezzacapa, Arenoso, Di Rocco, Ciotola. All. Porta.
ARBITRO: Cammi di Reggio Emilia.
RETI: Al 20° pt. Mitri, al 34° pt. Brutto. Nel st. al 10° e 27° Vadacca.
NOTE: Giornata calda e nuvolosa, spettatori 2214 per un incasso lordo di 22.700 € circa. Ammoniti Mitri, Calabro e Brutto per il Manfredonia. Franzese, Gaveglia ed Esposito per il Giugliano. Angoli 12 a 7 per il Giugliano. Recuperi, 3’ e 3’.
MANFREDONIA – Partita spettacolare tra Manfredonia e Giugliano. Il 4 a 0 subito dai campani non deve ingannare perché i ragazzi di mister Porta hanno giocato a viso aperto ed hanno meritato gli applausi del pubblico a fine gara. Se avessero segnato qualche gol non avrebbero rubato nulla. I sipontini invece si sono dimostrati formazione di livello superiore, irresistibile in attacco, solida nel centrocampo. In difesa qualche indecisione, ma tutto sommato i bianco azzurri sono compagine di rango a cui la C1 potrà difficilmente sfuggire.
Parte bene il Manfredonia, al 2° Mitri a tu per tu con il portiere, manda all’aria la più facile delle occasioni. Il Giugliano replica al 5°. Franzese (grande prestazione e migliore in campo dei suoi) colpisce la traversa. Al 9° occasione per Piccioni, cross di Brutto, ma l’attaccante abruzzese manca l’aggancio. Il gol del vantaggio garganica arriva al 20°. Fallo laterale, pallone in area per Mitri che in mezza rovesciata segna una bellissima rete. Replica subito il Giugliano, Cejas impegna in due tempi Sassanelli. Ancora protagonista i gialloblù al 33°, bel tiro di Franzese dalla destra con Sassanelli che para. Sul capovolgimento di fronte, al
34° il Manfredonia segna il 2 a 0. Mitri batte un calcio di punizione sulla destra, pallone rasoterra per Brutto che di prima mette alla spalle di Gragnaniello.
Chi si aspetta una ripresa poco spettacolare è andato smentito. Il Giugliano continua a premere ed il Manfredonia non si ferma nemmeno un minuto. Parte bene il Giugliano al 3° con De Roberto che riceve da Vives, ma il lancio è troppo lungo. Al 10° è il Manfredonia a passare. Lancio di Togni per Brutto, che s’invola sulla destra e passa ad un Vadacca lasciato colpevolmente smarcato: è il 3 a 0. Dopo 3 minuti, occasionissima per Perna. Trinchera sbaglia il rilancio, il calciatore gialloblù non è lesto ad anticipare Sassanelli. Ancora Brutto a dettare i tempi al 20°; la’attaccante calabrese da un pallone d’oro a Mitri che sbaglia. Al 27° capolavoro di Mitri, che vede Martinelli libero sulla sinistra, pallone per vadacca che sigla il 4 a 0.
Il Giugliano non demorde. E’ l’ottimo Franzese al 32 da 20 metri a colpire il palo. Ancora il Giugliano in avanti al 33°. De Santis atterra Franzese, l’arbitro dapprima assegna il rigore, poi dopo la segnalazione del guardalinee ravvisa l’off side del calciatore campano. Ancora Franzese protagonista al 34°, passaggio filtrante per Vives, para Sassanelli. Il Manfredonia replica ancora con Brutto, pallone per Cancellato, che fa fuori due avversari, ma sbaglia il tiro. La gara si chiude con due azioni del Giugliano, una al 41° di Franzese e l’altra di Troise, che legittimano una buona prestazione contro un grande Manfredonia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui