Aglietti: “Con il Foggia con attenzione e concentrazione, � uno scontro diretto”

0
31 views

Domani l�Entella scender� in campo al Comunale. Alla vigilia della sfida contro i Satanelli, il mister biancoceleste Alfredo Aglietti ha parlato in conferenza stampa:

La settimana travagliata del Foggia ti preoccupa?
�Noi dobbiamo pensare a noi stessi, quello che succede in casa degli altri ci pu� interessare relativamente perch� poi pu� essere fonte di distrazione. Dobbiamo rimanere concentrati su quello che dobbiamo fare, considerata la difficolt� della partita. Il Foggia ha fatto tanti punti in trasferta, sar� una partita che andr� affrontata con grande attenzione e concentrazione. E� uno scontro diretto, veniamo da una brutta prestazione a Perugia, vogliamo rifarci e domani deve essere l�occasione giusta. Dobbiamo cercare di far nostra la gara per allungare su quelle dietro e per tornare a trovare quell�equilibrio e quella continuit� che servir� in questo girone di ritorno per tirarci fuori da questa situazione di classifica�.

Al di l� dell�atteggiamento cambierete qualche interprete rispetto alla gara di Perugia?
�Qualcosa cambier�. Sicuramente con una settimana in pi� di lavoro anche i nuovi hanno messo un po� di benzina nelle gambe e questo lo devo tenere in considerazione. La societ� sta facendo molto bene sul mercato, sono molto contento. Domani magari sar� anche l�occasione per vedere dall�inizio qualche nuovo per� mi aspetto anche una riposta da parte di tutti gli altri perch� non siamo partiti ripartiti con il piede giusto dopo la sosta�.

TE: in difesa � arrivato Aliji
�Ancora non si � allenato con noi, ha solo svolto un lavoro differenziato. E� un rinforzo importante, � un nazionale albanese, giocatore con una caratura internazionale. Ci serviva perch� voglio creare all�interno della nostra rosa competizione per alzare appunto il livello. Nessuno deve sentirsi sicuro del posto e tutti devono dare il 100% durante la settimana per arrivare poi a disputare prestazioni importanti. Se qualcuno si sente sicuro del posto o tende a calare un po� l�attenzione, questo poi si risente durante la partita e questo non deve succedere. Chi va in campo deve avere orecchie e antenne dritte e gambe ben rodate per cercare di fare il massimo perch� comunque sono 20 partite da qui alla fine e saranno 20 finali�.

TE: con il rientro di De Luca hai una rosa ampia di attaccanti ma ne devono solo giocare tre
�Per� le partite durano 90 minuti. Chi non � scelto dall�inizio non � detto che non diventi decisivo, come � gi� accaduto a partita in corso. Le scelte iniziali ci sono ma poi c�� anche il corso della partita, la stanchezza quindi abbiamo bisogno di tutti. Quest�anno, durante la mia gestione, quando sono entrati certi ragazzi, mi vengono in mente Currarino col Novara o Aramu ad Ascoli, sono stati determinanti e cos� lo pu� essere anche domani. Nessuno si deve sentire escluso perch� magari non parte dall�inizio ma deve sentirsi pronto quando viene chiamato in causa�.

fonte: tuttoentella.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui