A salerno si arrampicano sugli specchi

0
25 views

A Roma direbbero: �e nun ce vonno sta�. Su siti pi� o meno giornalistici, in questi giorni stiamo leggendo di tutto, con un�unica strategia: creare confusione! Si citano precedenti decontestualizzati, incomparabili ed anche con campionati senza play out. A Foggia si cerca �giustizia� a Salerno si vuole fare solo �casino�. Bisogna ragionare con la testa e non con la �pancia� e il ragionamento � di una semplicit� disarmante. Quello che lascia perplessi e che in questo gioco �sporco� ci � entrato anche qualche dirigente campano, che se rileggesse le proprie dichiarazioni capirebbe che smentisce se stesso. Ricapitoliamo. Se il Palermo, in virt� di una penalizzazione (per illecito amministrativo) viene collocato all�ultimo posto della graduatoria, i play off ne sono condizionati e si giocano, mentre i play out no. Tutte le penalizzazioni sono valide non solo quelle che fanno comodo ai dirigenti granata. Se a fine stagione la Salernitana � collocata in classifica sul Foggia, � solo perch� la societ� rossonera ha pagato un meno 6, quindi bisogna farsene una ragione se la penalizzazione che porta il Palermo in ultima posizione fa slittare tutta la graduatoria, per logica e senza �sporche� forzature, ridisegna la classifica stessa e senza �invenzioni di convenienza� riscrive le contendenti dei play out e non il �creativo annullamento�. Per fortuna l�Italia non � ancora il Paese delle banane e i �colpi di mano� si possono ancora parare. A Foggia si chiede di fare rispettare le regole scritte all�inizio della stagione e chi pretendeva di �forzare il sistema� con una �giustizia creativa� dovr� farsene una ragione. E come avrebbe detto il grande Tot�: �ma mi faccia il piacere…a ca niscun � fess!�

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui