Venezia, Modolo: “Il Biancoscudo mi ha sorpreso positivamente, con questa determinazione andrà lontano!”

  • in

Che la difesa possa essere un problema per il Venezia Calcio sembra una bestemmia sostenerlo. Almeno a guardare i numeri, che certificano come, in tre partite ufficiali, si siano subiti appena due gol, di cui uno in campionato: insomma nessun allarme. Tuttavia qualche scricchiolio sinistro sulle palle alte a Padova si è avvertito e, probabilmente, la miglior medicina è quella di recuperare uno dei pilastri del reparto arretrato, Marco Modolo. «Non ho visto grosse difficoltà — spiega il difensore arancioneroverde — La nuova stagione è cominciata in continuità rispetto alla precedente. A Padova sono andato in panchina perché non ero al meglio, ora sto bene e mi sto allenando con la squadra senza problemi. E sto bene. All’inizio si temeva una frattura, poi gli esami hanno escluso questa eventualità. A Padova il mister ha scelto di non schierarmi dall’inizio, cosa che rispetto, io sono a disposizione».
Modolo prova a fare le carte al campionato, analizzando il valore delle altre tre venete (Padova, Cittadella e Verona) che parteciperanno alla Serie B 2018-2019. «Il Padova mi ha sorpreso positivamente — chiosa — Con lo spirito e la determinazione che ha messo sul campo andrà lontano. Il Cittadella non è più una sorpresa, il Verona secondo me è una delle squadre più attrezzate, assieme a Benevento e Crotone, per la promozione». E continua: «Il Padova sulle palle inattive marcava a uomo, abbiamo subito un gol che potevamo evitare, ma adesso pensiamo al Benevento. È una delle avversarie più forti del campionato, in attacco ha un potenziale impressionante. Dobbiamo riscattare subito la sconfitta di Padova, va bene giocare subito venerdì, prima di tutte le altre davanti al nostro pubblico».

fonte: padovagoal.it


Francesco Ricci