Zambelli: “C’è una buona base sulla quale lavorare”

Le parole di Marco Zambelli in conferenza stampa:

“Non mi piace cercare alibi ma abbiamo concesso degli episodi commettendo errori non solo nei gol ma anche nelle palle in uscita.

C’è qualcosa di simile tra il calcio di Stroppa e quello di Grassadonia. Abbiamo assimilato i concetti in ritiro ma può capitare di commettere degli errori.

Mi sento bene anche dopo il ritiro dal punto di vista fisico. È positivo farlo anche se non siamo al top.

L’anno scorso mi si chiedeva di partire da una posizione già alta mentre quest’anno mi si chiede di arrivare in maniera diversa. Dovrei sbagliare meno cross quando arrivo sul fondo.

Un gruppo non analizza solo il gol preso ma tutto il contesto. Ogni reparto ha da migliorare perché abbiamo introdotto concetti nuovi. Ognuno nel suo piccolo oggi ha fatto cose buone e sbagliate.
Abbiamo il rammarico di non aver potuto dare una mano agli squalificati per essere disponibili già dalla prima di campionato. Ci sono state situazioni in cui potevamo fare meglio ma abbiamo una buona base sulla quale lavorare.

Abbiamo voglia di giocare in campionato e presentarci come crediamo di poterci arrivare. Abbiamo voglia di azzerare quanto prima la penalità e toglierci soddisfazioni. In questi 20 giorni lavoreremo al massimo per presentarci al meglio. Oggi è stata una partita dopo 20 giorni di ritiro ed assimilazione di concetti nuovi”.


Armando Borrelli