Tonucci: “Rimaniamo tranquilli e lavoriamo a testa alta”

“Perdere non piace mai ma credo che tutto sommato abbiamo messo in campo quello che ci ha insegnato il mister. La gamba era però ancora imballata perché veniamo da doppi allenamenti giornalieri.
Dobbiamo rimanere positivi e stare a testa alta. Sarebbe stato bello vincere anche per permettere ai nostri compagni di poter essere disponibili già dalla prima di campionato, ma non è stato così purtroppo.

Il risultato secondo me è pesante perché abbiamo subito solo tre tiri in porta. Sul primo gol abbiamo sbagliato l’uscita a centrocampo, sul secondo è stato furbo Lodi mentre sul terzo si è vista la nostra
gamba imballata.

Una volta si diceva “calcio d’agosto non ti conosco”. Tirare delle somme dopo la prima partite di Coppa Italia forse è sbagliato, anche se dobbiamo lavorare sui nostri errori. Sul mercato ci penserà il direttore che è molto bravo e siamo tranquilli.

Il calcio di Grassadonia è abbastanza simile a quello di Stroppa, con una costruzione dal basso a due tocchi. Non sono le stesse idee perché non sarebbe possibile, ma credo che il Foggia possa esprimere il calcio chiesto da Grassadonia senza grossi problemi perché veniamo da una metodologia di lavoro simile”.


Armando Borrelli