Cittadella, Venturato: “Rammarico per i troppi punti persi in regular season”

  • in

Queste le dichiarazioni di Roberto Venturato a SkySport dopo il pareggio di Frosinone e l’eliminazione dalla finale playoff
“Ho rammarico per i punti persi durante il campionato, giro i complimenti alla mia squadra e anche oggi abbiamo fatto una grande partita. E per me ci stava un calcio di rigore a nostro favore. Dal punto di vista fisico e dal punto di vista mentale stavamo bene. Abbiamo preso un gol un po’ balordo, dispiace. Credo che avremmo potuto giocarci con grande determinazione e grande impeto anche le due partite di finale. Un po’ di nervosismo ci stava, il Frosinone è stato bravo a chiuderci gli spazi, avremmo dovuto essere più incisivi negli ultimi venti metri. Il Frosinone è una squadra fisica, non siamo stati bravi negli ultimi venti metri a creare qualche occasione in più. Questo è un gruppo che ha fatto una stagione straordinaria. Il Verona? Non ho mai affrontato questo argomento, finisco il terzo anno a Cittadella, sto bene. Per il momento non ho avuto nessun tipo di situazione, è giusto aver pensato alla partita, da ora in avanti cerchiamo di guardare quello che potremo costruire per il futuro”

Venturato in sala stampa

“Il Frosinone nell’arco delle 42 giornate è stata una delle migliore squadre e questo gli ha dato il vantaggio di avere due risultati su tre. Credo che all’andata potevamo vincere, questa sera abbiamo provato a girare la palla ma lo abbiamo fatto con poca precisione. Il Frosinone è una squadra che in questi anni ha dimostrato di essere capaci e ho grande rispetto per loro. Noi ci credevamo e dispiace anare a casa, ringrazio tutti i miei ragazzi perchè hanno ato tutto quello che avevano. Dispiace essere usciti poichè ci credevamo davvero e volevamo provare ad andare in A.

Mi aspettavo questo campionato? Il Cittadella è una realta che negli ultimi1 5 anni ha fatto tanta B e ha sfiorato la serie A. Ha una grande società e per questo abbiamo potuto provare ad andare in A. Volevamo andarci direttamente ma abbiamo sbagliato troppe gara in casa. L’obiettivo di andare in A sicuramente lo avevamo dall’inizio, oggi siamo orgogliosi di essere giunti fin qui anche se dispiace. Siamo andati a giocare su qualsiasi campo provando a giocare e a vincere, siamo una delle poche squadre che ha provato sempre a farlo

Sapevamo che sarebbe stata una gara cosi, non siamo riusciti per tanto tempo a muovere la palla in velocità per cercare l’imbucata e questo ha agevolato il Frosinone. Negli ultimi minuti potevamo essere più incisivi e determinati. Per troppo tempo abbiamo fatto il nostro gioco parzialmente e questo ha agevolato il Frosinone. Vigorito ha fatto una grande parata e forse ci poteva essere un rigore su Chiaretti. Ci siamo andati vicino, riconosciamo i meriti del Frosinone e gli faccio l’in bocca al lupo

Domani? Dovrò smaltire la delusione, poi parlerò con la società per progettare il futuro”

fonte: padovagoal.it


Francesco Ricci