Pescara-Carpi 0-1: Delfino in caduta libera

  • in

Nel recupero della settima giornata di ritorno il Pescara viene battuto in casa dal Carpi. Gli emiliani espugnano l´Adriatico vincendo di misura: 1-0. Il neo tecnico Massimo Epifani le prova tutte cambiando, nella ripresa, l´intero fronte d´attacco, ma non c´è niente da fare: il risultato resta immutato e i biancazzurri perdono per la seconda volta consecutiva sotto la sua gestione.
In vantaggio gli emiliani nella prima frazione con Sabbione, nella ripresa i biancorossi portano a casa l’intera posta. Il Pescara così rimane fermo a 36 punti. Nel prossimo turno i biancazzurri faranno visita, domenica pomeriggio 17 marzo, all’Avellino. Il match inizierà alle 17:30.


PESCARA-CARPI 0-1

Pescara (3-5-1-1): Fiorillo; Perrotta, Coda, Fornasier; Fiamozzi, Coulibaly, Brugman (C), Machin (78’ Falco), Balzano; Cappelluzzo (72’ Cocco), Bunino (58’ Mancuso). A disposizione: Savelloni, Crescenzi, Yamga, Pettinari, Mazzotta, Gravillon, Capone, Carraro, Bàez. Allenatore: M. Epifani.

Carpi (3-5-1-1): Colombi; Capela, Poli (C), Ligi; Di Chiara, Sabbione, Mbaye, Garritano (66’ Concas), Pachonik (75’ Bittante); Jelenic (46’ Verna); Melchiorri. A disposizione: Serraiocco, Brunelli, Giorico, Malcore, Palumbo, Pasciuti, Saric, Brosco, Calapai. Allenatore: N. Calabro.

Reti: 11’ Sabbione (C)

Ammoniti: 29’ Mbaye, 78’ Ligi (C)

Direzione di gara: Marco Serra di Torino coadiuvato dagli assistenti Davide Imperiale di Genova e Domenico Rocca di Vibo Valentia, quarto ufficiale Ivano Pezzuto di Lecce.

fonte: ilpescara.it


Francesco Ricci