Foggia, che grinta! Palermo rimontato e vittoria per 2-1 al Barbera

Dopo lo 0-0 dei primi 45 minuti di gioco, il Palermo sblocca la partita grazie ad un calcio di rigore al 65´: Coronado serve Nestorovski sul quale tiro c´è il tocco di braccio di Loiacono, con il Sig. Abbattista che decreta la massima punizione; sul punto di battuta si presenta lo stesso Nestorovski che riesce ad incrociare quanto basta il suo mancino per battere Guarna.
Il Palermo rimane in 10 per il rosso diretto mostrato a Coronado al 69´ a seguito di un bruttissimo fallo su Gerbo ed il Foggia continua a crederci.
Stroppa inserisce Duhamel e Scaglia al posto di Greco e Nicastro e viene premiato al 78´: Scaglia lascia partire un cross basso dalla destra, Mazzeo fa da sponda per Duhamel che lascia partire un mancino che piega le mani a Posavec e termina in rete.
All´84´ arriva anche il raddoppio dei "Satanelli": su una punizione battuta dalla corsia destra, Scaglia tocca il pallone per Kragl che ha il tempo di avanzare, mirare e lasciar partire un sinistro che non lascia scampo al portiere locale.
Prima del fischio finale c´è tempo anche per una traversa di Nestorovski all´87´, con la difesa rossonera che riesce poi a spazzare via il pallone.

Tre punti importantissimi per il Foggia che si portano a +4 sulla zona play-out, il Palermo perde invece la seconda partita consecutiva e rimane a -3 dalle capolista Empoli e Frosinone.

Nella foto, Stroppa abbraccia Nember dopo la rete del momentaneo 1-1


Armando Borrelli