Empoli, parlano i nuovi arrivati Rodriguez e Maietta

  • in

Il neo arrivato Alejandro Rodriguez si è presentato oggi pomeriggio al Castellani. “Appena ho avuto questa possibilità l’ho accettata immediatamente. Per me è un piacere essere qui ed è anche stimolante”. Il campionato. “Ho visto una squadra che sa quello che deve fare. Una vittoria non cambia niente, dobbiamo sempre guardare avanti”. L’impatto. “Ho trovato un gruppo straordinario, mi hanno accolto benissimo. Sono stato altre volte vicino all’Empoli e finalmente ce l’abbiamo fatta”. Le caratteristiche. “Mi piace molto stare in area di rigore, ma ho imparato anche a giocare con la squadra. So che devo ancora migliorare”.


Il neo arrivato Mimmo Maietta ha parlato questo pomeriggio. “Gli stimoli sono tanti, per me è sempre una sfida. Giocare per qualcosa di importante è sempre bello, sono qui per dare tutto me stesso e la mia esperienza. Sono qui per dare un contributo”. L’impatto. “Devo ringraziare soprattutto il mister e lo staff perché non era semplice entrare così. I compagni mi hanno messo a mio agio, sapevo che giocavano bene ma tastarlo di persona è stato davvero bello”. La trattativa. “Non è stato facile lasciare il Bologna, ma fin da subito ci sono stati contatti con l’Empoli. Mister Donadoni mi ha fatto giocare, ma la trattativa andava avanti e sinceramente l’idea di venire qui mi stuzzicava. Volevo nuovamente rimettermi in gioco”. L’ingresso. “Entrare non è stato difficile, il gruppo mi ha accolto benissimo e anche sul campo, quando si gioca con una mentalità ben definita, tutto viene di conseguenza. Pensavo fosse difficile ma in realtà non lo è stato”. L’ambiente. “Ho trovato un gruppo sano e motivato, con un obiettivo ben preciso. Ho visto molta professionalità”. Il carattere. “In campo cerco di dare tutto me stesso per la maglia per cui gioco, ma fuori sono un tipo leale e mi piace che gli altri lo riconoscono”. Empoli. “E’ una piazza che fa gola a tanti giocatori, io l’ho affrontato tante volte ed è bello essere qui”. La responsabilità. “Ce le assumiamo tutti fin da subito, stiamo cercando un equilibrio ma vedo che anche nelle partite in cui io non c’ero qualcosa era già cambiato. Gli errori ci stanno e dobbiamo limarli, ma il carattere questa squadra ce l’ha. Se conosco bene la B, e la conosco, sarà un altro campionato”.

fonte: empolichannel.it


Francesco Ricci