Perugia-Ascoli 1-0: risolve Falco a tempo scaduto

  • in

Perugia e Ascoli Picchio tornano a sfidardi allo stadio "Renato Curi" nel "Monday Night" della 17esima giornata d´andata del campionato di Serie A. Umbri arrivati a 19 punti in classifica dopo il pari nel derby con la Ternana, 5 lunghezze in più dei bianconeri che non vincono dallo scorso 24 Ottobre (3-1 interno contro lo Spezia).

Fiorin perde in extremis Padella per un attacco febbrile (neanche in panchina l´ex Benevento) e lo sostituisce con De Santis. Confermata la difesa a 5 completata da Mogos, Mengoni, Gigliotti e Cinaglia con Lanni in porta. A centrocampo torna titolare Addae con Buzzegoli e Bianchi, in attacco è ancora Lores Varela a dar man forte all´unica punta Santini. Breda punta su Han e Di Carmine in attacco supportati da Buonaiuto. In cabina di regia c´è Colombatto coadiuvato da Brighi e Bandinelli, davanti a Rosati retroguardia a 4 composta da Del Prete, Dossena, Monaco e Pajac. Serata freddissima al "Curi", sono circa 800 i tifosi bianconeri nel Settore Ospiti, presenti in tribuna anche gli azionisti Tosti e Ciccoianni.



Al 3´ bel cross di Santini dalla destra, sale in cielo Bianchi ma schiaccia di testa a lato. Al 10´ punizione tagliata di Gigliotti, allontana di testa Di Carmine, ci prova dalla distanza Buzzegoli, nessun problema per Rosati. Vengono gettati tre fumogeni in area biancorossa, l´arbitro stoppa il match per un minuto per farli rimuovere dai vigili del fuoco. Al 13´ tentativo con il destro di Cinaglia da posizione leggermente defilata, blocca il portiere del Grifo. Al 18´ si fa vedere in avanti la squadra di Breda, colpo di testa di Di Carmine su cross di Del Prete, respinge con la schiena Mogos. Al 21´ Addae si smarca sul lato corto dell´area, assist basso per l´accorrente Bianchi, piattone dal limite che si impenna sulla traversa. Altri cori di contestazione nei confronti della dirigenza da parte dei tifosi bianconeri. Replica il Perugia con un mancino di Bandinelli dai 20 metri neutralizzato da Lanni. Tenta la buona sorte anche Mogos dopo un buon controllo, altra conclusione fuori misura. Al 28´ velocissima ripartenza di Buonaiuto che brucia Mogos e Buzzegoli ed arriva tutto solo davanti a Lanni, è bravissimo il difensore rumeno a recuperare ed a stoppargli il tiro verso la porta. Al 38´ bella iniziativa di Santini che difende palla e la serve a Lores Varela, sinistro rasoterra che non crea grattacapi a Rosati. Al 42´ Lores Varela trova in area Addae, colpo di testa in anticipo su Monaco, smanaccia sopra la traversa il portiere umbro. Nel finale di prima frazione spizzata intelligente di Lores Varela su corner teso di Buzzegoli, para sulla linea Rosati con qualche difficoltà.

Ad inizio ripresa numero di Lores Varela sulla destra, cross morbido allontanato da Monaco, arriva Bianchi di gran carriera ma calcia a lato. Continua a fare gioco l´Ascoli, Perugia rintanato nella propria area. Al 54´ corner basso di Buzzegoli, deviazione con il tacco di Santini, pallone sull´esterno della rete. Sul ribaltamento di fronte Di Carmine sfiora il palo col mancino su imbucata di Bandinelli ma l´arbitro Marini ferma il gioco per una posizione di fuorigioco. Al 59´ Breda prova a scuotere i suoi con l´ingresso di Falco per Brighi. Uno scatenato Mogos sfonda di nuovo sulla destra, cross in area per Santini per manca la rovesciata, il pallone arriva sul secondo palo a Cinaglia che calcia tra le braccia di Rosati. Ancora Mogos sale palla al piede, destro dal limite che non trova lo specchio della porta. Al 66´ conclusione velenosa di Falco da posizione centrale, Lanni si salva parando con i piedi. A venti minuti dal termine Fiorin richiama in panchina Santini e Lores Varela (autori entrambi di una buona prova), dentro Perez e De Feo. Al 73´ punizione interessante con il destro di Buonaiuto, pallone vicinissimo all´incrocio dei pali. Al 79´ lob di Buzzegoli sul secondo palo per Perez, colpo di testa da posizione laterale che si perde a lato. Nel finale Breda inserisce un altro attaccante, c´è il possente Cerri per Buonaiuto. Esce anche il nordcoreano Han, al suo posto entra Terrani. Nelle file bianconere spazio a Carpani per un buon Buzzegoli. Ad un soffio dal novantesimo bolide di Addae sugli sviluppi di un corner di De Feo, pallone non troppo distante dal palo. Subito dopo clamorosa palla gol per il Perugia: tiro-cross di Del Prete che si trasforma in un assist per Di Carmine, tentativo in scivolata che trova la sontuosa risposta di Lanni. Al 92´ doccia fredda per l´Ascoli: Cerri trova Falco libero sulla sinistra, l´ex Benevento entra in area e supera Lanni con un destro imparabile. Arriva una sconfitta dolorosissima ed immeritata per il Picchio che resta a quota 14 punti in classifica (a -3 dalle penultime) in vista del prossimo match interno contro la Virtus Entella.


PERUGIA-ASCOLI 1-0

PERUGIA (4-3-1-2): Rosati 6.5; Del Prete 6, Dossena 6, Monaco 6, Pajac 5.5; Brighi 5.5 (59´ Falco 7), Colombatto 5.5, Bandinelli 5.5; Buonaiuto 6 (80´ Cerri 6.5); Han 5.5 (83´ Terrani 6), Di Carmine 5.5. A disposizione: Santopadre, Nocchi, Berci, Zanon, Casale, Emmanuello, Bianco, Choe. Allenatore: Breda 6

ASCOLI (5-3-1-1): Lanni 6.5; Mogos 7, De Santis 6.5, Mengoni 6, Gigliotti 5.5, Cinaglia 6; Addae 6.5, Buzzegoli 6.5 (86´ Carpani 5.5), Bianchi 6; Lores Varela 6.5 (71´ De Feo 5.5); Santini 6 (71´ Perez 6). A disposizione: Ragni, Venditti, Pinto, Florio, Castellano, D´Urso, Clemenza, Baldini. Allenatore: Fiorin 6

Arbitro: Marini di Roma 6

Rete: 92´ Falco


Francesco Ricci