Pro Vercelli, Grassadonia: "Possiamo giocarcela con tutti"

  • in

Vittoria contro l´Empoli oggi per la Pro Vercelli, queste le parole del tecnico dei piemontesi Gianluca Grassadonia riprese da Magicapro.it:

"Faccio i complimenti all’Empoli, perchè si è dimostrata una squadra di qualità. Siamo partiti con un po’ di timore, senza riuscire a fare quello che abbiamo provato in settimana, mentre poi abbiamo fatto 60 minuti di grande livello. Abbiamo preparato la fase difensiva con un modulo e quella offensiva in un altro, nel momento in cui abbiamo preso gol ci siamo svegliati e da lì abbiamo tirato fuori una prova di grande carattere. Faccio i complimenti ancora a chi si è sacrificato in un ruolo non suo, a chi ha giocato, a chi è subentrato e anche a chi non ha giocato, perchè le qualità del gruppo si vedono. Abbiamo un gruppo di giocatori straordinari, stiamo lavorando molto bene. Nelle ultime settimane stiamo provando cose diverse e i giocatori mi hanno risposto in maniera molto attenta e positiva. Tutti i componenti di questa rosa stanno crescendo ed acquistando autostima, dobbiamo continuare a crescere e migliorare, il cammino è ancora molto lungo. La mia squadra ha sbagliato in maniera clamorosa solo la partita con la Cremonese e il primo tempo contro l’Ascoli. Per il resto abbiamo fatto del nostro meglio: non è facile imparare questo modo di fare calcio, di applicare la mentalità richiesta, soprattutto con così tanti cambiamenti nel gruppo. Giocando a pallate può andare bene qualche volta, ma serve un’altra mentalità. Non esiste niente di impossibile, ce la si può giocare con tutti. Questo è un campionato che non finisce mai, non siamo inferiori a nessuno: possiamo accettare qualsiasi risultato, ma dobbiamo sempre giocare da Pro Vercelli, con grande carattere. Io e Vivarini ci conosciamo, temevo questa partita proprio per la grande organizzazione delle sue squadre. Abbiamo studiato bene la partita, conoscevamo le qualità dell’avversario, in particolare in fase offensiva. A Pescara sarà dura, ma sono convinto di avere un gruppo che è pronto, sarà pronto e darà il massimo."

fonte: magicapro.it


Francesco Ricci